Prezzo: 190.00 €
Proposto da: ACROSS VIAGGI
Dal 23/05/2020 al 24/05/2020
Categoria: Gruppi

Sabato 23 Maggio Grosseto - Macerata - Porto Recanati km 317

Alle ore 06,00 ritrovo dei Sig.ri partecipanti in Via Orcagna e partenza in direzione di Macerata . Alle ore 10,00 appuntamento con la guida. Cosa vedere a Macerata? Sparsa tra le strade ed i vicoli del centro storico di Macerata c'è tanta storia e tanta arte. Diversi monumenti raccontano i periodi storici e le vicissitudini della città, mentre un'università, tra le più antiche d'Italia, ne è testimonianza da secoli. Il centro storico di Macerata è un'armonica combinazione di epoche e stili. Fonte Maggiore, costruita all'inizio del '300, è la grande cisterna del centro storico di Macerata, era utilizzata come lavatoio ed abbeveratoio dagli animali e ancora oggi svolge la sua funzione di raccoglitrice dell'acqua piovana. I forni antichi erano il mercato coperto della Macerata Medioevale. Oggi sono stati sapientemente ristrutturati e sono una galleria espositiva. Pranzo libero. Nel pomeriggio proseguimento per Porto Recanati. Visita guidata.Porto Recanati nasce nel 1893, quando in virtù del Decreto Regio firmato dal Re d’Italia Umberto I, le frazioni costiere del comune di Recanati, si staccarono da Recanati. Ma la sua storia ha origini ancora più antiche.Il primo distacco da Recanati avvenne in epoca medievale, nel 1229, quando l’imperatore Federico II di Svevia ratificò il possesso delle terre che andavano dal Musone al Potenza, autorizzando la costruzione di un nuovo porto e delle strutture atte a difenderlo, tra cui il Castello Svevo, che prende il nome proprio dall’imperatore. Cena e pernottamento.

Domenica 24 Maggio Porto Recanati - Recanati - Grosseto km 318

Prima colazione in hotel e partenza per Recanati. Intera giornata visita guidata. Si consiglia di scoprire Recanati partendo dal settecentesco Palazzo Leopardi, casa natale del poeta, ancor oggi abitata dai suoi discendenti e ubicata in piazza "Sabato del villaggio". L'esposizione di oggetti e manoscritti dello scrittore consente di ripercorrerne la vita; la ricca biblioteca del padre, di comprenderne la formazione. Proseguiremo per via Roma, al termine della quale si scende per via Calcagni e via Cavour; lungo questa strada si può ammirare la chiesa di Sant'Agostino: il suo campanile è la torre antica cantata nel Passero solitario. Proseguendo si arriva in centro, Piazza Leopardi, dove alle spalle del monumento dedicato al sommo poeta, sorge il Palazzo Comunale. L'edificio ospita il Museo Beniamino Gigli, altra sosta obbligata: vi sono conservati costumi di scena, fotografie e cimeli del grande tenore recanatese. Da piazza Leopardi, su cui prospetta l'antica Torre del Borgo, si attraversa corso Persiani, al fondo del quale si stacca la via che conduce alla Cattedrale. Vicino al duomo, dove è allestito il Museo diocesano, si trova Villa Colloredo Mels, sede della Pinacoteca civica, che vanta una prestigiosa raccolta di dipinti di Lorenzo Lotto, tra cui la celebre Annunciazione. Pranzo in ristorante. Al termine partenza per rientro in sede.

€ 190

Supplemento Singola € 25

La quota comprende: Viaggio in pullman Gt, sistemazione in hotel 3 stelle a Porto Recanati, con trattamento di mezza pensione con bevande. Assicurazione

La quota non comprende: gli extra e tutto quanto non menzionato alla voce “la quota comprende”

Questo sito utilizza cookie di navigazione per funzionare correttamente e per analizzare il traffico. Per la completa funzionalità del sito acconsenti alla condivisione dei dati di utilizzo con i fornitori di contenuti incorporati nel sito.

Accetto   Rifiuto   Informativa Privacy